• Lorena Pajalunga

Laureata in Scienze della Formazione presso l’Università degli Studi “Milano- Bicocca”. E’ Docente nel medesimo Ateneo. Insegnante di Yoga diplomata nel 1989 presso la Bihar School of Yoga di Munger (India) e, nei 1996 presso la federazione Italiana Yoga. E’ presidente dell’Associazione Italiana Yoga Bambini.

  • Camilla Guillaume

Dagli anni 80’ pratica e studia le arti orientali dell’armonia e del benessere come lo yoga, shiatsu, tai-chi, negli anni 90 approfondisce la conoscenza del corpo energetico avvicinandosi alle terapie vibrazionali ,ai fiori di Bach e Reiki. Insegna Yoga dal 1993 formandosi alla Scuola Satyananda Ashram Italia; nel 1995 consegue il certificato Yoga Teacher della Bihar School of Yoga di Munger-India.

Nel 1994 consegue il Master Reiki di Usui Shiki Ryoho con Sw.Ajad. Specializzata in Yoga per bambini nel 1998 con Ulrike Ludtke (presidente in Germania della R.Y.E. – Ricerca dello Yoga dell’educazione).

Nel 1999 partecipa al seminario di specializzazione “Yoga terapia per bambini e adolescenti” (Yoga for the Special Child) organizzato da Satyananda Ashram Italia.

Dal 1996 al 2003 presso il centro diurno C.S.T. (centro socio terapeutico) di Collegno, lavora come insegnante di yoga per gruppi di utenti con autonomie differenti.

Dal 1998 Insegna Yoga ai bambini dai 4 ai dieci anni presso le Scuole materne, elementari, e agli adolescenti nelle Scuole medie.

Ha tenuto corsi di yoga per bambini affetti da patologia di tipo asmatico presso uno studio pediatrico.

E’ Docente di Yoga dal 1996 nella sezione Sport Attivo dell’Università della Terza Età.

Dal 2000 ha seguito corsi sui temi legati alla qualità dell’accompagnamento e della cura dei malati terminali, con Sergio Messina “Vivere il morire”, con l’Associazione il Bruco e la Farfalla “Preparazione all’accompagnamento delle persone in fin di vita” e dal 2002 quelli condotti da Frank Ostaseski fondatore dello Zen Hospice a S.Francisco e del Metta Institute .

Nel 2000 partecipa al “Seminario Internazionale di Yoga e Scuola” organizzato dalla R.Y.E. – Ricerca sullo yoga nell’educazione.

Nell’ottobre del 2001 partecipa al corso di aggiornamento per insegnanti di Yoga “Insegnare Yoga in classe” condotto da Mirella Perlasca – R.Y.E. Italia.

Dal 2002 è presidente dell’Associazione culturale Cerchiodiluce che ha avviato un progetto di diffusione del reiki come cura complementare in ambito ospedaliero. E’ responsabile della formazione permanente degli operatori reiki che lavorano in ospedale.

Dal 2008 partecipa ai seminari di Yoga e Terapia condotti dal Dr. M. V. Bhole, medico fisiologo, Direttore del dipartimento di ricerca del Kaivalyadhama di Lonavlaole India e di Lucilla Monti.

Ha partecipato al Master di formazione per insegnanti yoga bambini di Giocayoga.

Insegna Yoga dal 1993 e Meditazione dal 1995. È facilitatore Psych-k © dal 2009.
Ha ricevuto insegnamenti e pratiche da: Sri Mata Amritanandamayi Devi che incontra annualmente dal 1994, Swami Niranjanananda Saraswati, Sua Santità il Dalai Lama, il monaco zen Ven. Thich Nhat Hanh, il maestro tibetano Sogyal Rinpoche.

  • Vincenzo Tallarico

Psicologo analista, terapista del Sand Play; già membro dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (A.I.P.A.) e della IAAP (International Association for Analitical Psychology), è cofondatore e presidente del Mindfulness Project, di cui è docente; insegnante di meditazione secondo la tradizione buddhista tibetana.

Nel 1978 ha incontrato il buddhismo nella persona di Lama Thubten Yesce e si e’ formato con Dora Kalff, analista junghiana allieva diretta di C.G. Jung; da allora ha dedicato la sua ricerca personale e professionale ad un lavoro di integrazione della psicologia occidentale e orientale.

Ha tenuto seminari di psicologia in diverse citta’ d’Italia e ha insegnato psicologia e meditazione in alcune citta’ europee, nonche’ in India e in Nepal.

Da anni riceve inviti a tenere corsi formativi di carattere teorico-esperienziale in diversi centri buddhisti italiani, associazioni yoga, universita’ e scuole di formazione psicologica, per diffondere un approccio comparativo tra tecniche e metodologie occidentali e orientali.

Materia: Mindfullness e pratiche meditative

Contribuire ad un produttivo incontro tra i due sistemi di pensiero.

In questa ottica desideriamo esplorare le modalità teoriche, ma soprattutto pratiche perché questo incontro sia reso il più possibile efficace e produttivo ai bisogni di crescita interiore e spirituale degli individui sviluppando la consapevolezza come metodo, la saggezza come essenza e la compassione come espressione.

Il nostro approccio vuole essere aperto e non settario nel tentativo di non sprecare alcuna opportunità che sia in grado di dimostrarsi utile.

Lo sviluppo psicologico personale è considerato indispensabile sia per permettere una crescita spirituale sia per una trasformazione della sofferenza.

  • Lucrezia Maniscotti

Consegue la Laurea Magistrale in Lettere sostenendo tutti gli esami di Storia del Teatro e di Indologia.

Dal 2001 si dedica all’apprendimento delle culture classiche performative dell’India con particolare attenzione alla danza stile Bharata Natyam. In India studia dal 2006 canto carnatico e nattuvanar con Bhagavatulu Seetharama Sharma (scuola Kalapeetham di Chennai), abhinaya (tecniche di espressione) con Smt Indira Kadambi e approfondisce lo studio di Bharata Natyam attraverso regolari viaggi in India presso la scuola Bharata Choodamani di Chennai, diretta dal suo guru: Padmashri Adyar K. Lakshman.

Dal 2002 è insegnante di recitazione presso la Scuola di Teatri Possibili (corsi adulti).
Nel 2008-2009 debutta in India al “Kapalishwara Temple” ottenendo così il Diploma di Artista professionista dal suo maestro Adyar K. Lakshman che l’avvia anche all’insegnamento della danza Bharata Natyam.

Nel 2009 Fonda l’Associazione Sagome Teatro a Milano dove oltre a occuparsi di teatro, è responsabile del “Progetto India” per la promozione della cultura Indiana e la diffusione delle arti performative classiche dell’India. Dal 2010 collabora con il gruppo Milon: canti e danze del Bengala.

E’danzatrice e coreografa del Denis Stern Project, un progetto di world music.

Materia: Civiltà indiana e elementi di teatro e danza stile Bharata nathyan

A partire da un introduzione generale alla storia della cultura dell’India, con una panoramica sulle varietà di teatri-danza, i partecipanti vengono guidati nel mondo dei miti e leggende del Subcontinente indiano. Vengono studiati alcuni semplici passi basati su un lavoro di ritmo e consapevolezza del corpo, utile a focalizzare l’attenzione dei bimbi, sviluppare la coordinazione e lavorare gli allungamenti. Io studio del linguaggio delle mudra (gesti delle mani) in particolare legato al mondo animale, completa la parte “tecnica” della lezione. La seconda parte della lezione è dedicata alla scoperta di giochi teatrali che possano favorire la creazione del gruppo, stimolare le capacità espressive e sviluppare la concentrazione in maniera divertente. L’ultima parte dell’incontro unisce tutti gli elementi nella messa in scena di un mito indiano con protagonisti divinità e personaggi bambini.

  • Luigi Torchio

Medico chirurgo, specializzato in Medicina dello sport, si è dedicato allo studio di medicina naturale e della nutrizione vegana. Insegnante di yoga con esperienza ventennale, è agopuntore ed omeopata, con docenza omeopatica presso la scuola dell’Istituto Riza a Torino.
Collabora con alcune importanti riviste scientifiche; fra le sue pubblicazioni il libro “Sai Baba parla di alimentazione e salute”, edito da il Punto d’Incontro, giunto alla quarta edizione. Musicista, studia gli effetti terapeutici delle tecniche ipnotiche associate a musica da lui espressamente composta. Attualmente è docente di biologia e nutrizione presso l’Università americana “St. John International University”, dove insegna biologia e nutrizione e conduce stage di yoga, introdotto fra le materie d’insegnamento.

  • Ivano Gamelli

Docente di Pedagogia del Corpo pressol’Università degli Studi di Milano-Bicocca. È tra i fondatori di Philo-Scuola Superiore di Pratiche Filosofiche di Milano. Pratica ed insegna yoga da circa quarant’anni.
Tra le sue recenti pubblicazioni: “Il sapere del corpo. Saggi per l’educazione” (2016); “A scuola in tutti i sensi” (2013); “Ma di che corpo parliamo?” (2012); “Pedagogia del corpo” (2011); “Sensibili al corpo. I gesti della formazione e della cura” (2011); “Il filo dello yoga” (con C. Sgroi, 2011); “I laboratori del corpo” (2009). Gestisce il sito web www.pedagogiadelcorpo.it.

  • Carlo Chiopris

Nato a Verona nel 1960, inizia giovanissimo a interessarsi di yoga. A 17 anni visita per la prima volta lo Sri Aurobindo Ashram di Pondicherry, dove ha occasione di incontrare alcuni dei discepoli che erano stati più vicini a Sri Aurobindo e a Mère.
Da allora frequenta regolarmente l’Ashram e Auroville per approfondire la pratica e lo studio del Purna Yoga (Yoga Integrale). Dal 1995 affianca allo yoga la pratica della meditazione Vipassana secondo la Tradizione della foresta di Ajahn Chah, e approfondisce il Buddhismo. Negli ultimi anni ha ripreso la pratica e l’insegnamento dello Hatha Yoga.
Ha insegnato Hatha Yoga e meditazione ed ha tenuto seminari in Italia sulla concentrazione e meditazione in Sri Aurobindo, e sui suoi testi fondamentali.

  • Maurizio Murdocca

Percussionista esperto suonatore di Tabla Indiane. Suona i Tabla dal 1998 con il famoso Maestro Shanka Chatterji di Calcutta. Incontra il maestro P.V. Nandasiri rappresentante della tradizione del Delhi Gharana, uno stile classico del nord dell’India, divenendo uno dei principali rappresentanti di questo strumento in Italia.

Attualmente prosegue lo studio dei Tabla a Varanasi, in India, con il Maestro Rajaneesh Tiwari, discepolo del riconosciuto Maestro di Tabla Pandit Choote Lal Mishra. Collabora in diversi progetti di musica classica, semiclassica e devozionale Indiana; inoltre suona con gruppi di musica etnica, latina e spazia tra compositori italiani ed internazionali. L‘intento è quello di diffondere, attraverso l’incantesimo dei ritmi indiani, l’arte musicale, spirituale e letteraria della cultura indiana.

Cantante di Kirtan e Bhajan, si accompagna con l’ Harmonium o chitarra. Grazie ai numerosi viaggi in India approfondisce gli insegnamenti della tradizione della Meditazione e del canto Devozionale conosciuto con il nome di Kirtan e Bhajan attraverso la guida di Maestri Spirituali.

  • Adrienn Jakab

Laureata in Economia commercio all’Universitá di Pécs, Ungaria.

Si forma in Bikram Yoga College of India. Nel 2009 si forma in Ungheria in Yoga per bambini, successivamente in Hatha Yoga, in Yoga in gravidenza e Yoga neonatale. Acquisisce il Rainbow Kids Yoga 200 HR Yoga alliance nel 2012 in Vietnam. Nello stesso anno si forma come Yogaterapeuta e in Yin yoga.

Diventa insegnante di Bikram Yoga dal 2007 e apre il proprio centro Yoga “amasole”. E’ Formatrice Hot Yoga (TT 200 ore Yoga Alliance ), Yin yoga (200 ore Yoga Alliance) e Hatha Flow.

  • Chiara De Servi

Lavora in Google da più di 10 anni, esperta di strategie marketing online e partnership commerciali in Europa.
Nel 2015 consegue il diploma AIYB ed è in formazione come Mindfulness Counselor presso l’Istituto Lama Tzong Kapa, Pomaia

  • Alessandra De Salvo

Alessandra De Salvo nasce a Moncalieri (TO) nel 1981 e pratica yoga dall’età di 19 anni. Consegue la laurea in Lingua e Letteratura Hindi nel 2007 con una tesi dedicata alla Bhaktamal di Nabhadas, un testo agiografico dedicato ai mistici e ai santi dell’India medievale  e, approfondendo lo stesso tema,  consegue nel 2011 il dottorato di ricerca in Studi Indologici presso l’Università di Torino. Nel corso dei suoi studi ha l’opportunità di frequentare le lezioni di Indologia, Religioni e Filosofie dell’India, Lingua e letteratura Hindi e Sanscrita con Pinuccia Caracchi, Stefano Piano, Mario Piantelli e Alberto Pelissero.
Durante gli anni universitari collabora con alcune associazioni teatrali (Progetto Cantoregi, Teatro del Pelobate, Gruppo del Cerchio), svolgendo mansioni di assistente alla regia e, a partire dal 2005, conducendo laboratori di animazione teatrale presso le Scuole dell’Infanzia della Provincia di Torino. Contestualmente matura una profonda passione per l’educazione della prima infanzia e, nel 2008, consegue il diploma per educatori prima infanzia e per molti anni coordina un asilo nido. Contemporaneamente si occupa dei corsi di italiano e dei servizi di aiuto compiti del Comune di Pancalieri (TO) rivolti ai bambini e ai ragazzi stranieri. Da oltre dieci anni tenta di coniugare la sua passione per la cultura indiana con la pratica pedagogica, e l’incontro con il metodo Giocayoga e il conseguimento del titolo di Insegnante di Yoga per bambini nel 2013 rappresentano un approdo importante nel suo lungo percorso formativo. Dal 2014 collabora con l’Aiyb, dove si occupa di Indologia e di didattica GiocaYoga per la fascia d’età 0-3 anni e dal 2017 si occupa del coordinamento del Master torinese.

Copyright © 2015 Associazione Italiana Yoga per Bambini (A.I.Y.B.) | Tutti i diritti riservati